Spadafora

Moto pluri-configurabile da neolaureato

Neo laureato in Disegno industriale a Palermo, con il massimo dei voti e la lode, un giovane di Lipari, Walter Castrogiovanni, ha richiesto il brevetto della moto pluri-configurabile, da lui progettata nella tesi di laurea e di cui ha costruito un prototipo. "Valchiria" (il nome della moto) è stata progettata con tecniche moderne in 3D. Ha un telaio privo di cannotto di sterzo e una sospensione anteriore a parallelogramma che consente di utilizzare una forcella rigida e una sospensione ad essa connessa. C'è la possibilità di partire da un unico telaio con una forcella e di variare la lunghezza dei bracci della sospensione per modificarne l'assetto, in modo da ottenere più configurazioni. Il motore scelto è un bicilindrico Ducati da 600 centimetri cubi. Castrogiovanni si avvale del sostegno dell'imprenditore siracusano Giovanni Gallo che crede nel progetto.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie